355

maggio 28, 2009

Dal 2005 abbiamo assistito a una degradazione continua dei diritti umani. In tre anni le esecuzioni sono aumentate del 300 per cento. L’Iran, facendo le debite proporzioni, ha superato persino la Cina: 355 esecuzioni per 70 milioni di abitanti, contro 2.200 in Cina, che però conta 1,3 miliardi di abitanti. Ancora più gravi sono le esecuzioni di persone minorenni al momento in cui hanno commesso il crimine. In tutto il mondo l’anno scorso ce ne sono state 32, di cui 26 in Iran. Queste esecuzioni sono contrarie all’articolo 6 della Convenzione internazionale del diritto civile ratificata dall’Iran nel 1975.

Dall’intevista di Le Monde all’attivista iraniana Shirin Ebadi (via La Stampa)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: