Impietoso accanimento

maggio 21, 2009

Whether to continue artificial life support and feeding for comatose patients is a matter that should be considered carefully,” said the Supreme Court ruling.
“If it is obvious that the patient in question will soon die judging from her conditions, we can conclude that she has already entered a phase of death. In this case, continued hospital treatment only serves to hurt her human dignity.”

La Corte Suprema ha concesso l’interruzione di qualsiasi forma di accanimento terapeutico, compresa l’alimentazione forzata, a una donna di 76 anni in coma irreversibile da oltre un anno. Succede in Corea del Sud, dove un terzo della popolazione si dichiara cattolico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: