Roxana e Hossein

aprile 20, 2009

Ieri Roxana Saberi è stata condannata a 8 anni di carcere per spionaggio; il presidente Ahmadinejad ha fatto appello alla magistratura di Teheran perché non ne vengano violati i diritti alla difesa.

Nella lettera, Ahmadinejad si riferisce anche al caso di Hossein Derakhshan, il cosiddetto “padre dei  blogger iraniani”, incarcerato dalle autorità nel 2008 mentre era in visita dalla famiglia. Hossein si era trasferito in Canada – di cui ora è cittadino – nel 2000, e l’anno successivo aveva aperto un blog in farsi in cui commentava la situazione politica del suo paese. Divenne una delle voci che chiedevano con forza la libertà d’espressione, da qualsiasi filtro e censura, che dal 2004 non risparmiarono neanche i suoi scritti. Nel 2006 inoltre si recò in visita in Israele per affermare la necessità del dialogo tra questo e il suo paese.

Dopo quasi cinque mesi di carcere è ancora in attesa di un processo. E di conoscere le ragioni del suo imprigionamento.



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: