Battaglia al papilloma

marzo 31, 2009

Se avete una figlia, una sorella, un’amica di 11-12 anni portatela sùbito a fare il vaccino contro il papilloma virus, responsabile dei tumori alla cervice dell’utero, che causa 1500 morti l’anno. Per le bambine in questa fascia d’età è gratuito, ma solo il 57 per cento di loro ne ha usufruito nell’ultimo anno: una media bassissima che raggiunge l’80 per cento di copertura, fissato come obiettivo, soltanto in pochissime regioni. Nonostane gli ingenti invesitmenti da parte dello stato, che si aggirano attorno ai 70 milioni di euro, l’iniziativa non ha avuto quindi grande successo: probabilmene la cosa migliore è vaccinare le bambine direttamente a scuola anziché affidarsi   a una semplice campagna informativa e alla distribuzione presso le Asl. Inoltre il vaccino è disponibile a pagamento in farmacia, su prescrizione del medico, per le donne che non hanno ancora contratto l’infezione da HPV e, in generale, che non hanno ancora avuto rapporti sessuali, visto che potrebbero essere entrate in contatto con il virus senza accorgersene, dal momento che l’infezione in 3 casi su 4 non procura alcun sintomo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: